Novità

29 maggio 2015

Sospensione del credito alle famiglie

Société Générale Mutui Italia S.p.A. ha aderito all'Accordo ABI-Associazioni dei Consumatori del 31 marzo 2015, che prevede la sospensione della quota capitale per i finanziamenti alle famiglie per un massimo di 12 mesi.

La sospensione potrà essere richiesta dai clienti intestatari di mutui garantiti da ipoteca su abitazione principale, per una sola volta, ed entro il 31 dicembre 2017, in caso di cessazione del posto di lavoro, morte, grave infortunio, adozione di misure di sospensione del lavoro e/o di ammortizzatori sociali, anche in caso di ritardi nei pagamenti fino a 90 giorni.

Potranno avanzare richiesta di sospensione, per un massimo di 12 mesi complessivi, anche Clienti che abbiano già beneficiato, sul medesimo finanziamento, di precedenti periodi di sospensione previsti da iniziative di legge, purché siano trascorsi 2 anni dall’avvio dell’ultima sospensione ottenuta.

Per presentare la richiesta di sospensione delle rate, il Cliente dovrà:
  • utilizzare il modulo di richiesta in calce (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e atto di notorietà);
  • llegare la documentazione comprovante gli accadimenti dichiarati ;
  • inviare la richiesta e la documentazione tramite Raccomandata A.R. indicando nell’oggetto "MORATORIA ABI" a: Société Générale Mutui Italia S.p.A. Servizio Clienti Via Silva 34 -20149 Milano
er ulteriori informazioni è possibile contattare il Servizio clienti al Tel. 02.43011000 nei seguenti orari 9.00-13.00 14.00-17.30 (dal Lunedì al Venerdì).

L'accettazione sarà subordinata alla verifica di tutti i requisiti contenuti all'interno dell'Accordo ABI e richiamati nel Modulo di richiesta.

In caso di rifiuto, il Cliente entro il termine di 20 giorni lavorativi dalla data di presentazione della domanda, riceverà relativa comunicazione.

Per il dettaglio dei requisiti e delle relative limitazioni si rimanda all’accordo allegato.